Vai al portale di ateneoTorna alla Homepage

Lo spazio della biblioteca

Lo spazio fisico e lo spazio bibliografico si incontrano nelle tre sale della nostra biblioteca. Abbiamo infatti scelto di collocare gran parte dei documenti  a scaffale aperto e di classificarli secondo il sistema di classificazione decimale Dewey, sistema che viene utilizzato anche da molte biblioteche di pubblica lettura.

Il sistema Dewey (CDD o DDC) è uno schema di suddivisione del sapere ideato nella seconda metà dell'800 da Melvil Dewey, che prevede l'assegnazione di tre cifre iniziali per definire un argomento generale o classe.

Le classi fondamentali sono:

  •  
  • 000-099 Generalità,
  •  
  • 100-199 Filosofia e Psicologia
  •  
  • 200-299 Religione
  •  
  • 300-399 Scienze Sociali
  •  
  • 400-499 Linguaggio
  •  
  • 500-599 Scienze Naturali
  •  
  • 600-699 Tecnologia e scienze applicate
  •  
  • 700-799 Arti
  •  
  • 800-899 Letteratura e Retorica
  •  
  • 900-999 Geografia e Storia
  •  

L'argomento può poi essere specificato sempre più in dettaglio aggiungendo altre cifre (verso destra e dopo un punto), che vanno quindi a definire sotto-argomenti. Le cifre, riportate sull'etichetta che trovi sul dorso dei documenti, servono anche come sistema di collocazione: sotto lo stesso numero trovi libri, tesi, periodici o dvd, che trattano lo stesso argomento.

Attenzione quindi quando stai cercando a scaffale, guarda la segnaletica per individuare lo scaffale giusto e per i documenti ricorda: stesso numero, stesso argomento!

 

 

[Ultimo aggiornamento: 15/07/2016 10:58:26]